English



 
Area Riservata

Ricerca:

Faq
Domande frequenti (FAQ: Frequently Asked Question)

Domanda: A quale tipo di parabola corrisponde l’antenna piatta SelfSat?

Risposta: Questa antenna piatta corrisponde a una parabola satellitare standard di 60/80cm a polarizzazione verticale e orizzontale avente un LNB universale.

D: Si può mettere l'antenna Selfsat dietro il vetro di una finestra o veranda?

R: No, Selfsat (come tutte le altre parabole satellitari) deve sempre essere montata all'esterno in modo che non vi sia alcun ostacolo che possa impedire / offuscare la ricezione del segnale dal satellite.


D: Si può mettere questa antenna all'interno di un appartamento?

R
: No, qualunque antenna satellitare, incluso Selfsat, deve essere puntata al satellite che interessa senza che vi sia alcun ostacolo che possa impedire la ricezione del segnale. Normalmente quindi va montata all'esterno delle abitazioni.

D: Si può montare Selfsat in posizione verticale?

R: No, Selfsat deve sempre essere montata in posizione orizzontale. Il motivo per cui la parabola piatta non funziona se è messa in verticale è tecnico e dipende dal convertitore (lnb)
L’antenna e il suo convertitore (LNB) sono progettati e costruiti per decodificare il segnale orizzontale/verticale che arriva dal satellite quando l’antenna è montata in posizione orizzontale.
Se gira l’antenna di 90° (in verticale) il segnale arriva sfasato al convertitore che non lavora più correttamente (è come se invertisse da orizzontale/verticale in verticale/orizzontale).

D: Si possono ricevere più satelliti contemporaneamente?

R: No, l'antenna piatta è mono satellite. E' possibile aggiungere il rotore automatico Selfsat Rotor che permette di ricevere decine di satelliti.

D: Si può ricevere l’alta definizione?

R: Si, l’antenna è compatibile.

D: Posso utilizzare lo stesso decoder che fino ad ora ho utilizzato con la parabola?

R: Si

D: Dove si trova l’ LNB in questa antenna?

R: LNB (low noise block converter (LNB) o illuminatore è l’apparecchio che si vede montato sulla staffa delle normali parabole ed ha il compito di ricevere il segnale riflesso dallo specchio, convertirlo a frequenza più bassa e inviarlo al decoder tramite il cavo coassiale.
In questa antenna piatta di nuova concezione l’LNB è integrato al corpo piatto dell’antenna e quindi non c’è alcuna staffa che sporge fuori.

D: A cosa servono due uscite o più uscite LNB?

R: più uscite LNB permettono di connettere due o più decoder simultaneamente (ad esempio una può essere utilizzata per vedere i canali in tempo reale e l’altra per poter registrare contemporaneamente un altro canale).

D: Occorre un'alimentazione a parte per l'antenna Selfsat?

R: No, l’alimentazione per il LNB viene ricevuta dall’antenna tramite il cavo dell’antenna stessa, oltre ad esso non è previsto nessun altro passaggio di cavi. La rispettiva modulazione 12-18V viene effettuata direttamente dal decoder e dipende dal canale su cui ci si sintonizza, è un parametro che non comporta comunque l’intervento dell’utente.

D: E' possibile dipingere l'antenna piatta per renderla ancora più invisibile?

R: la superfice piatta rende l'antenna particolarmente adatta ad essere decorata.
Consigliamo però di decorare la superfice frontale (quella che "guarda" il satellite), solo con le apposite pellicole adesive fatte di materiale appositamente studiato per ridurre al minimo la perdita di segnale.
Ogni altro tipo di colorante o pellicola potrebbe infatti ridurre il livello di segnale.
E' invece possibile applicare del colore alle parti laterali e del retro senza compromettere la qualità del segnale.

D: E’ possibile installare da soli questa antenna?

R: Il kit di montaggio della scatola è fatto in modo da rendere l’installazione la più semplice possibile.
La fase più delicata è normalmente il puntamento dell’antenna al satellite interessato.
I parametri per puntare correttamente qualunque antenna al satellite sono tre: Azimuth, Elevazione, Obliquità.
Le staffe fornite in dotazione alle antenne Selfsat hanno ghiere numerate che rendono molto semplici tali regolazioni.
Nei manuali d’uso sono riportati questi tre parametri per il puntamento verso i satelliti in genere più utilizzati in Italia.

D: Non riesco a captare il segnale del mio satellite.

R: Quasi sempre questo dipende dal non corretto puntamento dell’antenna. Infatti anche piccoli spostamenti dell’elevazione o dell’azimuth provocano il non centramento della posizione del satellite.
Se nonostante tutti i vostri sforzi non riuscite a trovare il segnale del satellite, è consigliabile ricorrere ad un installatore professionale.

D: Non riesco a captare la totalità dei canali

R: Ciò può succedere per vari motivi. Es: sottoscrivere l’abbonamento corrispondente a questi canali; provare a fare una nuova ricerca con il vostro decoder; far regolare nuovamente l’orientamento dell’antenna ad un installatore professionale.

D: Il segnale che ricevo non è molto chiaro

R: Verificate che l’impianto sia stato eseguito correttamente: innanzi tutto accertarsi che non vi siano ostacoli anche parziali davanti all’antenna, che il cavo utilizzato sia integro, che il cavo non superi i 25m di lunghezza (altrimenti installare un amplificatore), evitare di allungare il cavo con pezzi aggiuntivi.

D: Malgrado tutte le verifiche sull’antenna (montaggio, cablaggio, puntamento), non ricevo segnali.

R: Se avete fatto una installazione “fai da te” senza buoni risultati, rivolgetevi a un installatore professionale. Se anche questi non ottiene buoni risultati, chiedete la sostituzione dell’antenna al vostro rivenditore.

Home page |  PRODOTTI |  SUPPORTO |  DOWNLOAD |  PRIVACY |  CONTATTACI

PT Srl - Copyright © 2008 .  Tutti i diritti sono riservati.